Sighnaghi e Santa Nino

Sighnaghi è la città più affascinante della regione del Kakheti con un’atmosfera pittoresca e romantica che fà ricordare i film italiani degli anni 50.

Situata su una collina, a 700 metri sul livello del mare, 60 km a sud est di Telavi, la città è stata sviluppata (su rovine precedenti) nel 18 ° secolo dal re Erekle II, in parte come rifugio per la popolazione contro i Lezgin (popolazione vivente tra l’attuale Dagestan e l’Azerbaijan) e gli attacchi persiani della zona.
Il nome Sighnaghi deriva dalla parola turca ‘rifugio’, Siginak. In ognuno dei sei ingressi delle 23 pareti della torre di Erekle è stato fondato un paese. Erekle invitò artigiani e commercianti armeni a vivere qui, e dal 19 ° secolo Sighnaghi fu uno dei principali centri commerciali della Georgia. Tre quarti delle sue case ancora risalgono al 17 °, 18 ° e 19 ° secolo e gran parte della sua cinta difensiva ancora si estende per 4 km . Oggi Sighnaghi si presenta con un progetto preciso quale “hub” turistico per la regione di Kakheti.
Dal 2007 un vasto programma di ripristino sponsorizzato e portato avanti dal governo ha ristrutturato completamente il centro della città mantenendone lo stile originale, con le sue belle case costruite intorno ad una serie di romantiche piazzette, così come le taverne in stile locale, sale di degustazione cibi e vini, nuovi alberghi e altri alloggi turistici diffusi, un ufficio di informazioni turistiche gestito dal governo, nuovi musei e sale esposizioni. Inoltre la “città dell’amore“, cosi definita per il suo stile romantico, lo è divenuta di fatto con il centro servizi matrimoniali disponibile 24 ore su 24 per incentivare il turismo di settore.
Certamente non ha avuto bisogno di rinnovamento la posizione naturale della città, situata tra le colline boscose punteggiate di cipressi con una splendida vista sulla valle Alazani e il grande Caucaso. La parte principale delle mura del 18 ° secolo corre lungo la collina sul lato nord-est della città, dove è possibile scorgere la piccola chiesa di Stepantsminda (di Santo Stefano) all’interno di una delle torri di Chavchavadze. Più in basso, sul lato nord-est della città, si trova la pittoresca chiesa del 19 ° secolo di Giorgitsminda (San Giorgio)….. A due passi dalla città il Monastero di Bodbe dove sono custoditi i resti della Santa Nino alla quale tutta la Georgia è devota.

Durata Tour : Giornata Completa 8 ore circa.

E’ Possibile estendere il Tour con attraversamento della regione di Khakheti,  con o senza degustazione Vino e  con visita monastero di Alaverdi.

Your Name:*
Phone:
-
E-mail:*

Subject:*
Message:*
Type the characters you see here: