Tbilisi: Piano economico di riapertura crisi coronavirus

Il Governo Georgiano ha presentato oggi il piano economico di riapertura che comprende sei fasi che si estendono per un periodo di almeno 12 settimane.

Durante la prima fase, dal 27 aprile, il governo revoca le restrizioni su:
– Guida di veicoli privati
– Taxi
– Acquisti online
– Servizi di consegna
– Mercati agricoli all’aperto

Seconda fase, 11 maggio circa:
– Edilizia
– Direzione dei lavori di costruzione
– Imprese che producono materiali da costruzione
– Servizi automobilistici
– Computer, riparazioni quotidiane e altri servizi
– Zone ricreative

Terza fase, 25 maggio circa:
-Vendita al dettaglio e negozi all’ingrosso (tranne i centri commerciali) con ingressi separati dalle strade
– Tutti i tipi di mercati all’aperto
– Tutti i tipi di produzione / produzione
– Servizi editoriali

Quarta fase, 8 giugno circa:
-Centri commerciali
-Ristoranti con spazi all’aperto
-Tutti i tipi di servizi finanziari
-Saloni di bellezza e servizi di medicina estetica

Quinta fase, 22 giugno circa:
– Mercati chiusi
– Tutti i tipi di attività di ristorazione

Sesta fase – 10 luglio circa
-Servizi di intrattenimento, sport e tempo libero, arte
-Giochi d’azzardo e casino
-Alberghi
-Istituzioni educative
-Tutti gli altri tipi di attività

Le date di apertura dello varie fasi potrebbero essere soggette a modifiche, a seconda degli sviluppi epidemiologici nel paese. Alcune restrizioni potrebbero essere reintrodotte.

Ai georgiani sarà richiesto di osservare le regole di allontanamento socio-fisico in ogni momento durante le sei fasi.


Fonte: Civil,ge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.