Archivi categoria: Eventi

Festività 2022 in Georgia giorni festività ricorrenze

State programmando la vostra vacanza in Georgia nel 2022 e volete sapere quali giorni determinate attività potrebbero non essere effettuate o magari far coincidere il vostro viaggio nel 2022 con una festa, evento o ricorrenza importante per spendere meglio il vostro tempo e rendere il vostro soggiorno a Tbilisi, Batumi, Gudauri, Kutaisi, Borjomi o altra splendida località unico e indimenticabile? Vi riporto sotto tutto il calendario ed eventuali note.

  • 1 gennaio – Capodanno

I Georgiani di norma festeggiano il capodanno come il nostro Natale, pertanto il 31 sera tradizionalmente si passa in famiglia sino alla mezzanotte e ci si scambiavano i doni, per poi i più giovani uscire in visita ai parenti e amici. Gran parte della popolazione usa fare così. Da qualche anno gli spettacoli nella piazza della libertà, nella piazza delle Rose e nella zona del viale Rustaveli e nalla piazza dell’Europa hanno raggiunto un livello eccelso tanto da richiamare turisti da tutto il mondo. Pertanto il 1 mattina troveremo la città deserta i negozi chiusi tutta la giornata. Non mancano comunque ristoranti e locali dove trascorrere la giornata oltre alla gita fuori porta verso gli impianti sciistici o la vicina antica capitale di Mtskheta

  • 7 gennaio – Natale ortodosso

Il lungo periodo di festività incontra il vero giorno di Natale ortodosso che è più relegato al culto che alla festa pagana anche se le tavolate dette “supra” non mancano in famiglia o in ristorante tipico.

  • 14 gennaio – “vecchio Capodanno”

Per chi vive in Georgia si renderà conto che dal 20 dicembre a questa data che celebra l’antico Capodanno, pranzi, cene, convivi, brindisi non si sono fermati. Di soliti si capisce che si è arrivati all’ultima festività natalizia e del nuovo anno dai chili presi in questo periodo.

  • 19 gennaio – Battesimo di Gesù Cristo

Giornata molto sentita dagli ortodossi georgiani e che chiaramente se cade vicino al fine settimana crea un nuovo ponte vacanziero.

  • 3 marzo – festa della mamma

La mamma è la mamma e la Georgia la celebra con un giorno di festa. Fiori, profumi e prelibatezze sono in vendita ovunque

  • 8 marzo – festa della donna

Dopo pochi giorni dalla festa della mamma, la Georgia si ferma nuovamente per celebrare la festa della donna. D’altra parte la statua di Mariamoba che guarda la città vecchia è il simbolo della capitale Tbilisi ma anche di tutta la nazione che deve alle donne un profondo rispetto, tanto che uno dei suoi re era donna (Tamar).

  • 9 aprile – festa dell’Unità Nazionale

La tragedia di Tbilisi fu un evento accaduto nella capitale della Repubblica socialista sovietica georgiana, il 9 aprile 1989, quando una dimostrazione anti-sovietica fu dispersa dall’Armata Rossa.

  • 22 aprile – Venerdì santo
  • 24 aprile – Pasqua Ortodossa

Giornate riservata al culto, il giorno più importante dell’anno per i cristiani ortodossi che celebrano la resurrezione di Gesù.

  • 25 aprile – Lunedì di Pasqua

E’ uso visitare i cimiteri e onorare i propri defunti come per i cattolici il 1 novembre

  • 9 maggio – festa della vittoria nella Seconda Guerra Mondiale

Si usa incontrarsi alle celebrazioni con la foto incorniciata del proprio nonno o comunque parente che partecipò a quel triste evento della storia mondiale.

  • 12 maggio – Sant’Andrea, considerato il fondatore della Chiesa Ortodossa Georgiana

Celebrazione dell’apostolo Andrea fondatore della chiesa ortodossa georgiana

  • 26 maggio – Festa dell’Indipendenza

Si celebra il 26 maggio di ogni anno e commemora l’adozione dell’atto di indipendenza e la conseguente istituzione della Repubblica democratica di Georgia. La Giornata dell’Indipendenza nazionale si celebra con sfilate militari, concerti, giochi pirotecnici. Includere questa data per una vacanza a Tbilisi è consigliato.

  • 28 agosto – Festa di Santa Maria

I Georgiani sono molto devoti alla festa della Santa Maria con vibranti celebrazioni nelle chiese locali

  • 1-2 ottobre – Tbilisoba (da confermare)

Se la vostra vacanza include questa data non ve ne pentirete. Tbilisi dal Venerdì precedente la prima domenica di ottobre si colora di tradizione, tutte le strade del centro storico partecipano a una colorata festa di cibi, vini, artigianato, folklore, musica e spettacoli per tutto l’arco del week-end. Nell’ambito del festival di Tbilisoba numerosi gli eventi culturali e sportivi, attività di intrattenimento per bambini, mostre culinarie e fiere agricole che intrattengono i cittadini e  i visitatori che potranno assaggiare le tradizionali  churchkhela (dolce fatto con noci e succo d’uva), il barbecue di carne georgiano, formaggi tipici  e abbinarli ai vari eccellenti vini locali.

  • 14 ottobre – Giorno della Cattedrale di Svetitskhoveli

Si svolge nella splendida Cattedrale dell’antica capitale Mtskheta inondata dai pellegrini per l’occasione.

  • 23 novembre – San Giorgio, patrono della Georgia

La festa del santo patrono della Georgia, unisce i Georgiani in una giornata di devozione e preghiera.

 

 

Festività in Georgia 2021 giorni date ricorrenze

State programmando la vostra vacanza in Georgia nel 2021 e volete sapere quali giorni determinate attività potrebbero non essere effettuate o magari far coincidere il vostro viaggio nel 2021 con una festa, evento o ricorrenza importante per spendere meglio il vostro tempo e rendere il vostro soggiorno a Tbilisi, Batumi, Gudauri, Kutaisi, Borjomi o altra splendida località unico e indimenticabile? Vi riporto sotto tutto il calendario ed eventuali note.

  • 1 gennaio – Capodanno

I Georgiani di norma festeggiano il capodanno come il nostro Natale, pertanto il 31 sera tradizionalmente si passa in famiglia sino alla mezzanotte e ci si scambiavano i doni, per poi i più giovani uscire in visita ai parenti e amici. Gran parte della popolazione usa fare così. Da qualche anno gli spettacoli nella piazza della libertà, nella piazza delle Rose e nella zona del viale Rustaveli e nalla piazza dell’Europa hanno raggiunto un livello eccelso tanto da richiamare turisti da tutto il mondo. Pertanto il 1 mattina troveremo la città deserta i negozi chiusi tutta la giornata. Non mancano comunque ristoranti e locali dove trascorrere la giornata oltre alla gita fuori porta verso gli impianti sciistici o la vicina antica capitale di Mtskheta

  • 7 gennaio – Natale ortodosso

Il lungo periodo di festività incontra il vero giorno di Natale ortodosso che è più relegato al culto che alla festa pagana anche se le tavolate dette “supra” non mancano in famiglia o in ristorante tipico.

  • 14 gennaio – “vecchio Capodanno”

Per chi vive in Georgia si renderà conto che dal 20 dicembre a questa data che celebra l’antico Capodanno, pranzi, cene, convivi, brindisi non si sono fermati. Di soliti si capisce che si è arrivati all’ultima festività natalizia e del nuovo anno dai chili presi in questo periodo.

  • 19 gennaio – Battesimo di Gesù Cristo

Giornata molto sentita dagli ortodossi georgiani e che chiaramente se cade vicino al fine settimana crea un nuovo ponte vacanziero.

  • 3 marzo – festa della mamma

La mamma è la mamma e la Georgia la celebra con un giorno di festa. Fiori, profumi e prelibatezze sono in vendita ovunque

  • 8 marzo – festa della donna

Dopo pochi giorni dalla festa della mamma, la Georgia si ferma nuovamente per celebrare la festa della donna. D’altra parte la statua di Mariamoba che guarda la città vecchia è il simbolo della capitale Tbilisi ma anche di tutta la nazione che deve alle donne un profondo rispetto, tanto che uno dei suoi re era donna (Tamar).

  • 9 aprile – festa dell’Unità Nazionale

La tragedia di Tbilisi fu un evento accaduto nella capitale della Repubblica socialista sovietica georgiana, il 9 aprile 1989, quando una dimostrazione anti-sovietica fu dispersa dall’Armata Rossa.

  • 30 aprile – Venerdì santo
  • 2 maggio – Pasqua Ortodossa

Giornata riservata al culto, il giorno più importante dell’anno per i cristiani ortodossi che celebrano la resurrezione di Gesù.

  • 3 maggio – Lunedì di Pasqua

E’ uso visitare i cimiteri e onorare i propri defunti come per i cattolici il 1 novembre

  • 9 maggio – festa della vittoria nella Seconda Guerra Mondiale

Si usa incontrarsi alle celebrazioni con la foto incorniciata del proprio nonno o comunque parente che partecipò a quel triste evento della storia georgiana e mondiale.

  • 12 maggio – Sant’Andrea, considerato il fondatore della Chiesa Ortodossa Georgiana

Celebrazione dell’apostolo Andrea fondatore della chiesa ortodossa georgiana

  • 26 maggio – Festa dell’Indipendenza

Si celebra il 26 maggio di ogni anno e commemora l’adozione dell’atto di indipendenza e la conseguente istituzione della Repubblica democratica di Georgia. La Giornata dell’Indipendenza nazionale si celebra con sfilate militari, concerti, giochi pirotecnici. Includere questa data per una vacanza a Tbilisi è consigliato.

  • 28 agosto – Festa di Santa Maria

I Georgiani sono molto devoti alla festa della Santa Maria con vibranti celebrazioni nelle chiese locali

  • 3 ottobre – Tbilisoba (da confermare causa covid-19)

Se la vostra vacanza include questa data non ve ne pentirete. Tbilisi dal Venerdì precedente la prima domenica di ottobre si colora di tradizione, tutte le strade del centro storico partecipano a una colorata festa di cibi, vini, artigianato, folklore, musica e spettacoli per tutto l’arco del week-end. Nell’ambito del festival di Tbilisoba numerosi gli eventi culturali e sportivi, attività di intrattenimento per bambini, mostre culinarie e fiere agricole che intrattengono i cittadini e  i visitatori che potranno assaggiare le tradizionali  churchkhela (dolce fatto con noci e succo d’uva), il barbecue di carne georgiano, formaggi tipici  e abbinarli ai vari eccellenti vini locali.

  • 14 ottobre – Giorno della Cattedrale di Svetitskhoveli

Si svolge nella splendida Cattedrale dell’antica capitale Mtskheta inondata dai pellegrini per l’occasione.

  • 23 novembre – San Giorgio, patrono della Georgia

La festa del santo patrono della Georgia, unisce i Georgiani in una giornata di devozione e preghiera.

 

 

Sempre più italiani si sposano a Tbilisi

Sempre più italiani si sposano a Tbilisi. Questo perché ormai la nostra società è sempre più multietnica e la facilità di incontri via social fa nascere amori e interessi tra diverse nazionalità in maniera facile e continua.
Oggigiorno il lavoro sposta le persone in tutto il mondo e molte coppie decidono di sposarsi lontano dall’Italia perché più facile o perché entrambi espatriati in un altro paese . Molti italiani espatriati in tutta Europa e nelle rinomate località di Dubai, Doha, Emirati Arabi Uniti e Medio Oriente hanno scoperto a Tbilisi le migliori possibilità per un matrimonio facile, veloce a burocrazia  semplificata.

 

Abbiamo ormai da anni avuto l’opportunità di assistere direttamente persone provenienti da tutto il mondo su tutte le questioni burocratiche che si possono verificare gestendo il matrimonio in una lingua straniera e abbinando al servizio fotografico tutta la burocrazia internazionale per essere il matrimonio legale in Italia, nella nazione del partner e nella nazione dove magari lavorano e in cui sono effettivamente residenti. Il nostro servizio  è orientato al rispetto delle diverse nazionalità, religione e comportamenti e la nostra gestione della burocrazia è chiara e trasparente per gestire senza problemi tutte le necessità del caso.

In più tanta esperienza nella gestione del matrimonio senza fronzoli all’evento elegante e memorabile.

Phototbilisi.com e TbilisiLovesYou.com sono pronti per celebrare il tuo matrimonio all’estero con trasparenza e professionalità.

Contattaci per ulteriori informazioni.

Adriano Celentano a Tbilisi in concerto vero o falso?

Oggi è apparso su Facebook l’annuncio dell’evento organizzato dalla Fix Group con tanto di inizio pre-vendita tickets dal 28 agosto!

Trovata pubblicitaria? Speranza che diventa realtà dopo 60 anni di amore infinito per il cantante e showman Adriano Celentano che in tutto l’est europeo è venerato, ricordato e tutt’ora quotidianamente cantato e ascoltato?

Ormai le fake news sono pane quotidiano soprattutto nei social ma più che altro qui ci troviamo di fronte ad un’agenzia di spettacoli “Fix group” e un responsabile pubbliche relazioni, Irakli Kakabadze, che ci mette la faccia e si presta a tanto di intervista su Vestikavkaza.ru [vedi http://vestikavkaza.ru/news/CHelentano-zhdut-v-Tbilisi-v-marte.html ]  .

“L’unico motivo per cui il concerto possa essere annullato è l’età di Celentano che il prossimo 2 gennaio compirà 81 anni […], pertanto il primo grande problema è portarlo qui” afferma Irakli Kakabadze.

Anche il magazine online “Sputnik-Georgia.ru” riporta che appunto per questo il concerto potrebbe essere annullato all’ultimo momento ed allo stato attuale è complicato trovare un’agenzia di assicurazioni che si prenda la briga di coprire il tutto.

” E’ più complicato che per l’evento di Ennio Morricone, in concerto a Batumi pochi mesi fa” cita sempre Irakli Kakabadze che comunque rimane ottimista e lancia la campagna biglietti.

Adriano Celentano o Adreano Chelentano, come riportato in calce sull’evento facebook [ link ], si esibirà da solista accompagnato da una orchestra sinfonica e la location sarà la Tbilisi Concert Hall.

D’altra parte dopo Sofia Loren ed Ennio Morricone, in Georgia oggigiorno tutto è possibile.

 

Tbilisi la destinazione no problem per sposarsi

Se cercate una destinazione estera per sposarvi senza problemi burocratici, magari con un partner non italiano, Tbilisi è un’ottima soluzione sotto ogni punto di vista per raggiungere il vostro scopo!

Se volete evitare costi elevati,  peripezie burocratiche, file interminabili agli uffici comunali, la capitale della Georgia è la destinazione per voi.

Questa città  sta diventando la scelta numero uno in Europa e nelle aree del Medio Oriente per un matrimonio senza stress, perché?

Paragonando le altre destinazioni rinomate come mete per il matrimonio all’estero e le relative richieste di documenti da esibire per procedere al matrimonio, a Tbilisi è sufficiente essere in possesso del passaporto, stop!

Sì, nessun certificato di nascita, nessuna pubblicazione, nessun certificato di non impedimento,  nessun certificato di residenza, niente di niente se non avete mai contratto matrimonio in precedenza.

È per questo che Tbilisi è ora il posto migliore per una fuga d’amore dove concretizzare il tutto con un splendido Sì!

Se scegliete di rinunciare alle folle di ospiti per qualcosa di più intimo, la Georgia è la destinazione giusta per il vostro matrimonio e per la vostra luna di miele e risparmierete anche tanti soldi.

A Tbilisi rispetterete sempre il vostro budget, eleganti e informali location, ristoranti panoramici, prelibata cucina  Georgiana, il tutto a un prezzo davvero conveniente ma soprattutto in tempi velocissimi.

In meno di una settimana si riparte dalla capitale della Georgia con tutti i documenti per la trascrizione del matrimonio e in meno di 10 giorni anche con il visto per l’eventuale partner non cittadino italiano.

Cos’altro? Potete avere maggiori delucidazioni leggendo questo articolo o contattandomi e poi chiamate un gruppo di buoni amici e volate in Georgia per godervi il vostro giorno più bello!

Articoli Correlati:

Come sposarsi a Tbilisi

Caravaggio e Botticelli in vacanza a Tbilisi

Il boom turistico registrato dalla Georgia nell’ultimo anno non smette di stupire e si pregia di due turisti illustri come Caravaggio e Botticelli.

I due illustri pittori si sono dati appuntamento al Museo Nazionale della Georgia, galleria Dimitri Shevarnadz,  sito in Viale Rustaveli 3,a Tbilisi, dove espongo sino al 30 Novembre 2017 alcune loro opere famose in tutto il mondo.

A parte l’ironica introduzione, “Valori Universali: Botticelli – La Bellezza, Caravaggio – La luce” è il nome del meraviglioso evento, frutto della collaborazione tra Italia e Georgia, grazie al coordinamento dell’Ambasciata d’Italia sotto la guida di S.E. l’Ambasciatore Antonio Enrico Bartoli.

 

 

 

Papa Francesco arriva a Tbilisi

Papa Francesco arriverà a Tbilisi per il suo viaggio apostolico nel Caucaso in un week-end che includerà sia la Georgia che l’Azerbaijan.  La data, tanto attesa dalla comunità locale, è fissata per Venerdì 30 settembre 2016.

La giornata di Venerdì è dedicata alle autorità con la visita al Presidente della Repubblica e al Patriarca di tutta la Georgia, Sua Santità e Beatitudine Ilia II.

Sabato 1 ottobre 2016 alle ore 10:00 la Santa Messa sarà celebrata allo stadio Meskhi, noto in loco come Lokomotivi nel distretto di Vake.

Nel pomeriggio Papa Francesco andrà a visitare la Cattedrale Patriarcale di Svetitskhoveli sita a Mtskheta, l’antica capitale.

Domenica mattina celebrazione di congedo all’aeroporto internazionale di Tbilisi e partenza per Baku in Azerbaijan dove passerà l’intera giornata prima di far ritorno a Roma in nottata.

papa-francesco-tbilisi-georgia-img_0582

Sophia Loren a Tbilisi

Famosa in tutto il mondo, potremo dire ambasciatrice ad honorem dell’Italia, Sophia Loren è arrivata a Tbilisi, in Georgia, su invito della famosa mezzo soprano  Nino Surguladze, madrina della Fondazione per i bimbi affetti da gravi  malattie “l’Albero dei desideri”  a cui l’evento di beneficenza  è stato dedicato e supportato da Sophia Loren.

L’ evento si è tenuto nello splendido Teatro dell’Opera di Tbilisi, recentemente restituito al suo antico splendore.

Durante la sua visita a Tbilisi, Sophia Loren ha incontrato il primo Ministro Giorgi Kvirikashvili e il Patriarca Ilia II dopo essere stata accolta dalla mezzo soprano Nino Surguladze e dall’ambasciatore d’italia Antonio Enrico Bartoli al suo arrivo.

photo credit blog di Nino Surguladze link http://blog.ninosurguladze.com/wp-content/uploads/2016/06/IMG_0253.jpg

Chiaroscuro splendido spettacolo splendida simbiosi Italia Georgia

Se una splendida orchestra georgiana come la Georgian Sinfonietta e una eccellente compagnia teatrale italiana come Teatri 35 entrano artisticamente in simbiosi per rappresentare un inedito Tableaux Vivant delle opere del Caravaggio, ottieni un miracolo di emozioni fuori dal comune, ottieni una standing ovation che si è piacevolmente consumata il 7 marzo al teatro Tumanishvili di Tbilisi.
L’ arte tutta è in scena, dove la pittura prende vita, la musica è cornice, colore e sfondo insieme ai materiali, le stoffe, gli accessori che sembrano lì da sempre con i tre attori che lievitano armonicamente per ripercorrere quel “chiaroscuro” che urla la pittura di Caravaggio.
La voce del controtenore sembra dare ancora più contrasto e forza all’immagine figurativa degli attori del Teatri 35.

teatri-35-georgian-sinfonietta-2-L

“Il suono muove l’azione, l’azione produce l’immagine, l’immagine incorpora la musica”.

Questa la pozione magica che Gaetano Coccia, Francesco Ottavio de Sanctis, Antonella Parrella assieme al “lighting designer” Gennaro Maria Cedrangolo e all’Orchestra Georgian Sinfonietta, con un eccezionale contralto come Mikheil Abramishvili hanno distribuito ad un pubblico estasiato, impressionato, sbalordito, ammaliato.
Un Caravaggio come non lo avete mai visto e sentito si potrebbe dire, certamente una iniezione piacevole di storia dell’arte, di musica, di teatro, di arte-educazione.

Un sincero grazie all’Ambasciata d’Italia per questo fantastico evento.

teatri-35-georgian-sinfonietta-1-L

Hotel Meina di Carlo Lizzani a Tbilisi

In occasione della Giornata della Memoria il 27.01.2016 alle ore 12.30 presso la Biblioteca Parlamentare di Tbilisi  si svolgerà la proiezione del film di Carlo Lizzani “ Hotel Meina” in lingua italiana.
L’evento è promosso dalla Fondazione Internazionale “Lea” e dall’Ambasciata d’Italia a Tbilisi .
Hotel Meina è un film girato da Carlo Lizzani nel 2007 e la cui uscita era coincisa con la Giornata alla memoria nel 2008.  Fu presentato fuori concorso alla 64ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia  fu accolto positivamente da critica e pubblico.

il film  rievoca una strage dimenticata della seconda guerra mondiale, narrando gli eventi collegati ad un rastrellamento nazista compiuto a Meina sul versante piemontese del lago Maggiore. In conseguenza di tale rastrellamento si ebbe il primo eccidio dopo l’intervenuto armistizio di 54 ebrei, di cui sedici facevano parte della colonia di ospiti dell’albergo di Meina.  L’arrivo di un reparto delle SS  fa precipitare gli eventi. Nelle operazioni di separazione degli ospiti ebrei da quelli non ebrei, mette la sua attenzione su due giovani che vedranno i loro destini drammaticament dividersi.

HOTEL MEINA LIZZANI

Per le scuole  e i centri culturali che vogliano segnalare l’adesione ed ogni informazione relativa all’evento, potete rivolgervi all’Ufficio Culturale dell’Ambasciata d’Italia.
locandina-hotel-Meina