Archivi tag: italia

Tbilisi Georgia Carta d’Identità o passaporto

La Georgia e Tbilisi da qualche hanno non sono più un mistero nel panorama turistico internazionale. Nel 2018 e 2019 si sono registrati picchi record sul movimento turistico mai raggiunti prima dalla nazione caucasica che ha visto negli aeroporti di Tbilisi e Kutaisi un traffico di voli regolari e charter in esponenziale aumento.

Raggiunti i sette milioni  e mezzo di turisti annui, la recente pandemia ha portato il crollo di quello che è il comparto chiave per lo sviluppo dell’economia locale.

Nel panorama del turismo italiano, si incomincia a parlare seriamente di Georgia dall’estate 2015 come sono stati aboliti i visti d’ingresso per i cittadini italiani e di seguito fu permesso l’ingresso con la sola carta d’identità.

Ancora oggi, per via di una serie di esperienze diverse di vari turisti italiani, si chiedono chiarimenti se effettivamente la carta d’identità sia sufficiente per entrare nel paese senza problemi. Vediamo insieme le fonti ufficiali e i casi verificatisi. Consultando l’Ambasciata di Georgia in Italia, l’Ambasciata d’Italia in Georgia, il sito Viaggiare sicuri della Farnesina troviamo testualmente scritto:

I cittadini italiani possono entrare in Georgia senza obbligo di visto per almeno un anno (365 giorni). Documenti necessari:

  •  Passaporto: deve avere validità di almeno 6 mesi successivi alla data di ingresso in Georgia

oppure

  • Carta d’identità: in formato cartaceo o elettronico purché si transiti da paesi Schengen (lista)

E’ chiaro pertanto che se il volo è diretto dall’Italia alla Georgia, qualunque documento si abbia tra carta d’identità e passaporto, si ha diritto ad entrare nel paese. Così pure se si arriva tramite  una coincidenza con transito in un paese dell’area Shengen. I dubbi per molti sono sorti sul transito a Istanbul, Turchia, che di fatto non è un paese Shengen. Istanbul si propone come hub privilegiato tra Italia e Georgia grazie alle ottime offerte della compagnia low cost Pegasus.

Istanbul è spesso il transito preferito per chi non trova voli diretti (che attualmente causa covid-19 non sono in vigore) per arrivare in Georgia in maniera economica. Fatto sta che alcuni italiani con la sola carta d’identità e in transito da Istanbul hanno visto rifiutato il loro ingresso in Georgia, altri hanno speso qualche ora in attesa di controlli ma sono stati lasciati entrare, alcuni non hanno avuto alcun problema. Di certo la versione ufficiale parla chiaro e in transito da Istanbul o altro paese non rientrante nella lista Shengen, bisognerebbe essere muniti di passaporto. In caso contrario si tenta la fortuna di non trovare un addetto alla frontiera pignolo e ligio al dovere che potrebbe stravolgere il sapore della vostra vacanza.

Pertanto con un volo diretto dall’Italia o con transito da paese Shengen non si pone il problema anche se la versione della Carta d’Identità è cartacea, altro quesito che spesso si ritrova da parte dei viaggiatori. E’ chiaro che il viaggiatore in  possesso della sola Carta d’identità in versione cartacea dovrà aspettarsi un tempo di attesa per l’ingresso  superiore agli altri viaggiatori con passaporto o carta d’identità elettronica, dovendo il funzionario al controllo trascrivere tutti i dati nel sistema.

Un’altra questione che non viene riportata nei vari siti ufficiali e che quindi va richiesta alla relativa Ambasciata prima di partire e se anche per la carta d’identità vige il periodo di validità di almeno 6 mesi dalla data d’ingresso in Georgia. Anche questo potrebbe essere stato un motivo di rifiuto all’ingresso per alcuni, qualora anche la validità della Carta d’Identità debba essere di almeno 6 mesi dall’ingresso in Georgia. Non è chiaro.

Viste tutte queste premesse, consiglierei di  entrare in Georgia con il passaporto.  Soprattutto coloro che  hanno tempo di viaggiare potranno inoltre visitare le vicine  Armenia (passaporto senza visto) e Azerbaijan (passaporto e visto).

Chiaramente tutti i dati sopra riportati non contemplano la situazione ingressi attuale soggetta alle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 ed effettive disponibilità voli. Pertanto invito prima della partenza a visitare le fonti che riporto sotto.


Fonti:

Consolato Onorario Georgia

Viaggiare Sicuri

Wikipedia

Situazione Covid-19 Gov Geo

Ambasciata d’Italia a Tbilisi


 

Inizia il 2021 restrizioni e aggiornamenti sulla situazione a Tbilisi

Il primo febbraio 2021 era annunciato come giorno di riapertura o perlomeno di qualche riapertura alla vita normale. In effetti in data odierna sono arrivati i primi messaggi ottimistici che aspettavamo da tempo, ma saranno veri?

Iniziamo dal modus operandi: mascherina, distanza, file regolate all’ingresso dei negozi dovrebbero rimanere in vigore. Purtroppo dopo un anno, ancora i nasi circolano liberi al di fuori delle maschere, al market ci sono sempre 2 o 3 persone che vogliono prendere i tuoi stessi prodotti ben lungi dall’aspettare  che tu ti sposti, ben lungi da stare 2 metri da te ed assolutamente hanno sempre più fretta e bisogno di prendere quel prodotto prima di te alla faccia di tutti i parametri di sicurezza che tu, ingenuo, cerchi di seguire. Se abbiamo avuto una prima, seconda e terza ondata un motivo ci sarà.

Veniamo al sodo: Il Consiglio di Coordinamento annuncia oggi nuove decisioni in merito alle restrizioni COVID. Dal 1 febbraio, i negozi e i centri commerciali riapriranno i battenti a Tbilisi, Kutaisi e Rustavi. Tutte le compagnie aeree riprenderanno i voli regolari su tutte le destinazioni, così citano le news locali ma, e c’è sempre un ma, nel rispetto delle normative. Cosa vuol dire? Che poco cambia al momento per i vacanzieri, almeno per febbraio, vista la situazione pandemica mondiale, tutti coloro che viaggiano devono mettere in conto il test 72 ore prima dell’arrivo, la quarantena di 8 giorni all’arrivo chi a casa, chi in hotel.  Invito a verificare quali voli realmente saranno operativi a febbraio con la dovuta attenzione, in quanto al momento per la bassa richiesta sul mercato, molti voli sono cancellati ed ottenere poi indietro il pagato è una via crucis non indifferente.

Dal 15 febbraio saranno riaperti in tutte le città i mercati all’aperto mentre la riapertura degli asili  e delle scuole è pianificata dal 1 marzo con la ripresa dei mezzi di trasporto pubblici. ” E’ pianificata” frase che abbiamo sentito spesso nel 2020…speriamo bene.

Il coprifuoco rimane in vigore sino al 1 marzo dalle 21 alle 05, quindi niente birrete in piazzetta, scorribande by night, grupponi cantanti a Meidan o sbraitanti in Europe square, ne passerelle fashion e selfie per instagram nel viale Rustaveli al “ritmo della noche”. Lo hanno fatto a Batumi quest’estate e stiamo ancora “ballando” per le conseguenze del raggiunto super picco di contagi da settembre ad oggi.

Tutte le altre restrizioni rimangono in vigore inclusa la chiusura degli impianti e resort sciistici per la felicità degli operatori di Gudauri e Bakuriani. Pare a breve ci siano forti sconti sull’acquisto degli sci e scarponi, approfittiamone.

Durante marzo i trasporti cittadini non saranno disponibili durante il week-end, mentre ristoranti e punti ristoro opereranno solo con servizio di consegna; mercati di produzione, negozi di alimenti e mangimi e le farmacie continueranno a operare come di consueto, seguendo le regole di sicurezza.

Se il livello epidemiologico dovesse scendere, conseguentemente saranno alleggerite le restrizioni.

Per chi volesse immergersi su tutte le limitazioni e le notizie ufficiali prima di arrivare a Tbilisi, raccomandiamo di rivolgersi all’Ambasciata o al sito Viaggiare sicuri.

Per chi volesse rimanere tra il serio e faceto, continuate a sintonizzarvi su questo canale.

Per tutto il resto, resistere è ancora la prassi.


Fonte: Georgia Today – Agenda,ge


 

Georgia e Italia quarantena per tutti

In questo incredibile e psicologicamente stressante anno non poteva mancare la partita, più politica che di salvaguardia per la salute, che vede protagonisti la Georgia e l’Italia.

L’Italia, alcuni giorni fa, dichiarò che i turisti provenienti dalla Georgia dovranno sottoporsi a 14gg di auto isolamento fiduciario. Pertanto le tanto desiderate vacanze estive in Italia per rivedere finalmente parenti e amici stretti, congiunti e affini si possono considerare cancellate per i Georgiani e soprattutto per gli italiani residenti in Georgia.

Tutto questo è risultato alquanto inaspettato visto il fatto che la Georgia è nella lista dei 14 paesi extra Ue a cui si riconoscono i meriti di aver tenuta irrisoria la contaminazione da covid-19 e pertanto giudicata nazione potenzialmente affidabile. Ma non per l’Italia.

Oggi è pervenuta la risposta Georgiana, riportata dall’Ambasciata d’Italia a Tbilisi, che cito testualmente:

“Le Autorità georgiane hanno annunciato oggi la riapertura delle proprie frontiere aeree, condizionata all’effettuazione di una quarantena di due settimane dopo l’ingresso (a spese degli interessati), ai viaggiatori provenienti dall’Italia. Gli interessati all’ingresso dovranno compilare online un apposito modulo autorizzativo”…

Noi umili mortali, dal comprendonio semplice, ci chiediamo: ma di che riapertura si tratta, viste le 2 settimane di quarantena? E volendo essere ancora più semplici nella comunicazione, ricordiamo che la Georgia al 30 giugno ha prorogato i voli internazionali regolari/turistici sino al 1 agosto, rilasciando poi una lista di alcuni voli charter detti speciali, predisposti più che altro per il rimpatrio dei propri cittadini emigrati all’estero.

Ora volendo essere pignoli, il creativo lessico di questi mesi ha sfoggiato tante nuove forme per enunciare lo stato delle cose che alla fine era sempre lo stesso, e qui troviamo che per l’Italia i viaggiatori dalla Georgia saranno in autoisolamento fiduciario mentre per la Georgia i viaggiatori dall’Italia saranno molto più esplicitamente in quarantena. La matematica non lascia scampo alle parole, 14 giorni a tutti.

In questa situazione un pò triste, da troppo tempo oramai, l’ironia lascia un pò il tempo che trova e per carità non è colpa degli Italiani nè dei Georgiani la pandemia, ma certamente chi ci governa  un filo di buon senso potrebbe usarlo per trovare una soluzione più pratica allo stato delle cose.

Vediamo se l’Italia cambierà atteggiamento magari con gli aggiornamenti che si attendono il 14 luglio e magari si troverà una soluzione più elastica, un pò come ha fatto nelle ultime ore la Grecia che ha annunciato la riapertura dei confini al turismo proveniente dalla Georgia, richiedendo giusto di compilare il “Passenger Locator Form” (PLF) che prevede una dichiarazione in cui è riportato per ogni passeggero il punto di partenza, la durata di soggiorno eventuale in altri paesi, l’indirizzo di soggiorno nel paese.

Ricordiamo che a oggi la Georgia conta appena in totale 973 casi di contagiati al Coronavirus e solo 15 decessi.

Intanto qualche italiano per disperazione è saltato in auto e ha con successo passato il confine con Turchia, Bulgaria, Serbia, Croazia, Slovenia  e finalmente arrivato ad abbracciare i suoi cari in Italia. Ma non siamo così tutti giovani e forti.

Altresì chi a parte il turismo ha urgenza di volare in Italia, un volo speciale è stato programmato dalle autorità Georgiane per Roma il 17 luglio con la compagnia cinese Myway (“cinese” sembra un scherzo ma non lo è).

Citazione: Pazienza è una strana parola, puoi dirla quando aspetti e quando scegli di non aspettare più.


Questo articolo è stato scritto da me, raccogliendo fonti ufficiali ed esprimendo il mio pensiero personale. Non pretendo di essere un giornalista ma non credo di essere uno stupido. Buona vita a tutti.

Tbilisi restrizioni e turismo a fine giugno 2020

La Georgia è stato uno dei paesi che per primi ha reagito in maniera tempestiva contro la diffusione del Covid-19 e i buoni risultati raccolti contro la diffusione del virus, sono stati meritori di congratulazioni da tanti paesi stranieri compresi Eu e Usa.

D’altra parte a oggi non si hanno ancora informazioni ufficiali sui meccanismi e regole inerenti la parziale o definitiva apertura al 1 luglio del turismo in entrata e uscita dalla Georgia. Si presume che non prima del 25 giugno sarà data una comunicazione ufficiale da parte del governo sui paesi, compagnie aeree, modalità e rcihieste per l’ingresso e uscita dal paese. D’altra parte non solo i turisti di massa ma soprattutto molti emigrati georgiani in Italia, Germania, Francia e Spagna aspettano di sapere le modalità per far visita ai loro cari nel periodo estivo dopo questo anno particolarmente difficile per tutti.

Monitorando  i media locali e le fonti ufficiali, di seguito potete leggere il riepilogo su base odierna delle recenti notizie sulla situazione attuale a Tbilsi e in Georgia.

Lo stato di emergenza si è concluso il 22 maggio. Tuttavia, alcune misure di restrizione verranno mantenute per un periodo di tempo più lungo ed è stata approvata la possibilità di mantenerle in vigore ai sensi della legislazione ordinaria fino al 15 luglio 2020 . Tra le misure che rimarranno in vigore, vi sono eventi sportivi e culturali e restrizioni al controllo delle frontiere , in particolare per l’ingresso dei cittadini stranieri sebbene la riapertura delle frontiere o meglio dei voli internazionali è confermata al 1 luglio.

MISURE DI RESTRIZIONE NON PIÙ VALIDE:

• Per quanto riguarda l’uso delle automobili, non vi è più un limite di tre persone per veicolo. Tuttavia, questa limitazione è mantenuta per i taxi (solo due passeggeri);

• Il trasporto intercomunale è stato nuovamente autorizzato, anche tramite treni passeggeri;

• Il coprifuoco è stato revocato;

• Il trasporto pubblico è tornato operativo;

• Sono consentiti tutti i tipi di attività economiche, con le seguenti eccezioni:
– centri fitness;
– locali notturni;
– cinema e teatri;
– lezioni e corsi in presenza;
– organizzazione di altri eventi sportivi, culturali e ricreativi.

• Centri commerciali, negozi, hotel e ristoranti sono stati riaperti. È necessario indossare la mascherina ed è prevista la misurazione della temperatura per i clienti all’ingresso. Nei ristoranti sono consentite fino a 6 persone per tavolo, con una distanza minima di 2 metri tra i tavoli e 1 metro tra le persone; i ristoranti devono utilizzare menu e tovaglie usa e getta.

Le assemblee e le manifestazioni pubbliche, come previsto dalla legge sulle assemblee e le manifestazioni della Georgia, sono nuovamente consentite;

• È permesso svolgere attività pratiche / di laboratorio o sostenere esami non in remoto nelle università (secondo le raccomandazioni emesse dal Ministero della Salute);

• La limitazione di età per i viaggi e i pendolari applicata a persone di età pari o superiore a 70 anni è stata sospesa e mantenuta come raccomandazione;

• Il divieto di entrare nei cimiteri è stato revocato.

MISURE DI RESTRIZIONE ANCORA VALIDE:

L’uso di maschere facciali in spazi pubblici chiusi e nel trasporto pubblico è ancora obbligatorio, con una multa in caso di non conformità;

• Tutti i cittadini dovranno portare i propri documenti di identità in qualsiasi momento mentre si spostano per le città;

• Eventi sportivi e culturali rimangono proibiti, senza data per la ripresa;

• Restano valide le restrizioni al trasporto internazionale di passeggeri (aereo, terrestre e marittimo);

• Le scuole e le università devono continuare con l’istruzione a distanza.

• Gli eventi sociali (matrimoni, compleanni, funerali, ecc.) Sono limitati a gruppi di 10 persone o meno;

• Le attività economiche (con le eccezioni previste dalla legge) devono essere svolte a distanza; il lavoro può essere svolto sul posto di lavoro solo in caso di necessità critica, nel qual caso non più di 10 persone possono essere ammesse agli uffici;

• Tutte le attività economiche devono essere svolte in base alle caratteristiche specifiche dello spazio in questione, con una distanza sociale non inferiore a 2 metri e con l’uso di maschere facciali.

il villaggio di Mushevani, nel comune di Bolnisi, rimane una zona di quarantena.

Informazioni di viaggio:

• Il governo georgiano ha annunciato, il 20 marzo, la chiusura del traffico aereo del paese per tutti i voli. Anche con la fine dello stato di emergenza, per ora e fino alla fine di giugno, solo la compagnia locale Georgian Airways ha annunciato la ripresa di alcuni e selezionati voli di linea.

• Il governo georgiano ha annunciato la misura temporanea per limitare l’ingresso degli stranieri nel territorio della Georgia dal 18 marzo. Anche con la fine dello stato di emergenza, la misura rimane in vigore, possibilmente fino al 1 luglio. Eccezioni sono, tra gli altri, gli stranieri  sposati con georgiani.

Il governo georgiano ha annunciato che gli stranieri che hanno già completato il loro soggiorno legale in Georgia (1 anno nel caso degli italiani) e che non sono stati in grado di lasciare la Georgia per qualsiasi motivo, saranno considerati legali fino al 30 giugno 2020. Il governo georgiano non ha ancora aggiornato tale data, ma  tutto probabilmente dipenderà dall’apertura delle frontiere terrestri con i paesi vicini.

Il primo ministro Giorgi Gakharia ha annunciato la sua intenzione di aprire la Georgia al turismo internazionale (e ai cittadini stranieri) dal 1 ° luglio.

Nonostante l’annuncio della possibilità di ingresso di cittadini stranieri a partire dal 1 ° luglio, fino ad ora non sono stati annunciati i meccanismi specifici che verranno utilizzati per selezionare e monitorare i turisti (test, certificati sanitari, quarantena ecc.), né quali saranno i requisiti per il loro ingresso in Georgia (nazionalità, origine del volo, test precedenti ecc.). Pertanto, non è ancora certo che i cittadini italiani o quelli provenienti dall’Italia potranno entrare in Georgia da quella data anche se rimaniamo fiduciosi che al last minute non ci saranno ostacoli particolari per raggiungere la Georgia e viceversa.

E’ infatti positivo il fatto che diverse compagnie straniere hanno già annunciato la ripresa dei loro voli da e per la Georgia, come Turkish Airlines, Ukrainian International Airlines, Belavia, Lufthansa, Air France, AirBaltic, Wizzair e molte altre dall’inizio di luglio, sebbene come detto manca la conoscenza dei meccanismi specifici.

Restrizioni ai viaggi terrestri

I viaggi su strada all’interno della Georgia sono consentiti in auto private, autobus e furgoni. L’operatività dei treni intercity è stata ripristinata il 15 giugno.

È importante notare che, nel contesto della pandemia COVID-19, è possibile che i viaggiatori in auto siano interrogati, anche all’interno delle città, sulle loro destinazioni, per misurare la loro temperatura e le loro condizioni mediche controllate dalla polizia, dagli operatori sanitari e altri agenti governativi.

Attualmente ci sono restrizioni sul passaggio degli stranieri ai confini terrestri della Georgia con tutti i suoi paesi confinanti. Le restrizioni con Armenia, Azerbaigian, Russia e Turchia rimangono in vigore.


• Per maggiori informazioni:

Pagina del governo centrale della Georgia su COVID-19: www.stopcov.ge

Ministero della sanità georgiano
(Ministero degli sfollati interni dei territori occupati, lavoro, salute e affari sociali della Georgia – MOH)
Telefono: 1505 (24 ore al giorno)
Pagine Internet: www.moh.gov.ge; https://www.facebook.com/mohgovge/

Georgia National Center for Disease Control and Public Health (NCDC)
Telefono: 116001 (dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18)
Pagine Internet: www.ncdc.ge; https://www.facebook.com/ncdcgeorgia/

Ministero degli affari esteri georgiano (AMF)
Telefono: +995 32294 5050 (dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18)
Pagine Internet: www.mfa.gov.ge; https://www.facebook.com/mfageorgia

Ambasciata d’Italia a Tbilisi
https://ambtbilisi.esteri.it/ambasciata_tbilisi/it/ambasciata/gli_uffici

Docente georgiana in Italia con sintomi Covid-19 regala corsi d’italiano gratuiti online

La solidarietà non ha confini e nei momenti difficili si vede la parte più bella delle persone.

Se a dimostrare assoluto altruismo è una persona affetta dai sintomi del Covid-19 che dovrebbe ricevere piuttosto che dare,  forse non tutto è perduto in questo pianeta.

Mariam Kaphianidze è una splendida ragazza georgiana, sposata con un giovane italiano e ora residente in Italia dove lavora nella sua impresa turistica organizzando vacanze studio  per ragazzi e adulti di tutto il mondo che vogliono imparare la lingua e la cultura italiana.

Tanti anni di militanza come docente di Italiano presso il Comitato di Tbilisi della Società Dante Alighieri dove si è formata e dove ha trascorso anni felici che l’hanno portata oggi a non dimenticare i suoi cari colleghi e amici che a causa dello stop per la pandemia, hanno visto il loro lavoro bloccarsi inesorabilmente.

Mariam, sebbene in stato di salute precario, ha voluto dare la scossa ad una situazione difficile offrendosi come volontaria per il Comitato di Tbilisi della Dante Alighieri per lanciare il progetto dei corsi online, offrendo 2 settimane di corso gratuito in modo da avviare l’iter che poi i suoi colleghi da Tbilisi dovranno proseguire.

Sempre più italiani si sposano a Tbilisi

Sempre più italiani si sposano a Tbilisi. Questo perché ormai la nostra società è sempre più multietnica e la facilità di incontri via social fa nascere amori e interessi tra diverse nazionalità in maniera facile e continua.
Oggigiorno il lavoro sposta le persone in tutto il mondo e molte coppie decidono di sposarsi lontano dall’Italia perché più facile o perché entrambi espatriati in un altro paese . Molti italiani espatriati in tutta Europa e nelle rinomate località di Dubai, Doha, Emirati Arabi Uniti e Medio Oriente hanno scoperto a Tbilisi le migliori possibilità per un matrimonio facile, veloce a burocrazia  semplificata.

 

Abbiamo ormai da anni avuto l’opportunità di assistere direttamente persone provenienti da tutto il mondo su tutte le questioni burocratiche che si possono verificare gestendo il matrimonio in una lingua straniera e abbinando al servizio fotografico tutta la burocrazia internazionale per essere il matrimonio legale in Italia, nella nazione del partner e nella nazione dove magari lavorano e in cui sono effettivamente residenti. Il nostro servizio  è orientato al rispetto delle diverse nazionalità, religione e comportamenti e la nostra gestione della burocrazia è chiara e trasparente per gestire senza problemi tutte le necessità del caso.

In più tanta esperienza nella gestione del matrimonio senza fronzoli all’evento elegante e memorabile.

Phototbilisi.com e TbilisiLovesYou.com sono pronti per celebrare il tuo matrimonio all’estero con trasparenza e professionalità.

Contattaci per ulteriori informazioni.

Adriano Celentano a Tbilisi in concerto vero o falso?

Oggi è apparso su Facebook l’annuncio dell’evento organizzato dalla Fix Group con tanto di inizio pre-vendita tickets dal 28 agosto!

Trovata pubblicitaria? Speranza che diventa realtà dopo 60 anni di amore infinito per il cantante e showman Adriano Celentano che in tutto l’est europeo è venerato, ricordato e tutt’ora quotidianamente cantato e ascoltato?

Ormai le fake news sono pane quotidiano soprattutto nei social ma più che altro qui ci troviamo di fronte ad un’agenzia di spettacoli “Fix group” e un responsabile pubbliche relazioni, Irakli Kakabadze, che ci mette la faccia e si presta a tanto di intervista su Vestikavkaza.ru [vedi http://vestikavkaza.ru/news/CHelentano-zhdut-v-Tbilisi-v-marte.html ]  .

“L’unico motivo per cui il concerto possa essere annullato è l’età di Celentano che il prossimo 2 gennaio compirà 81 anni […], pertanto il primo grande problema è portarlo qui” afferma Irakli Kakabadze.

Anche il magazine online “Sputnik-Georgia.ru” riporta che appunto per questo il concerto potrebbe essere annullato all’ultimo momento ed allo stato attuale è complicato trovare un’agenzia di assicurazioni che si prenda la briga di coprire il tutto.

” E’ più complicato che per l’evento di Ennio Morricone, in concerto a Batumi pochi mesi fa” cita sempre Irakli Kakabadze che comunque rimane ottimista e lancia la campagna biglietti.

Adriano Celentano o Adreano Chelentano, come riportato in calce sull’evento facebook [ link ], si esibirà da solista accompagnato da una orchestra sinfonica e la location sarà la Tbilisi Concert Hall.

D’altra parte dopo Sofia Loren ed Ennio Morricone, in Georgia oggigiorno tutto è possibile.

 

Antonio Enrico Bartoli Ambasciatore d’Italia visita la Dante Alighieri di Tbilisi

In occasione della presentazione del programma culturale “Famiglia d’Italia” e dei nuovi Corsi per l’Attestato Ada e la Certificazione Plida, il Comitato di Tbilisi della Società Dante Alighieri ha avuto l’onore e il piacere di ricevere la visita del nuovo Ambasciatore d’Italia a Tbilisi, S.E. Antonio Enrico Bartoli, il quale, in compagnia della moglie, la Sig.ra Ester, ha fatto visita della sede, incontrato e salutato i bimbi del Laboratorio d’arte, il corpo docenti, alcuni studenti e le famiglie presenti.

L’Ambasciatore ha anche avuto modo di consegnare i diplomi Plida che certificano la conoscenza della lingua Italiana ad alcuni studenti dell’ultima sessione di esami appena sostenuta.

Tutti i partecipanti sono rimasti affascinati dalla “italsimpatia” e disponibilità dell’Ambasciatore d’Italia Antonio Enrico Bartoli. Lo stesso si è dichiarato positivamente impressionato dalle nuove idee culturali e dagli sforzi che il Comitato di Tbilisi sta compiendo per la divulgazione della lingua Italiana e si è reso disponibile per procedere insieme a costruire una sinergia comune per lo sviluppo del prodotto culturale italiano in Georgia.

Foto galleria scaricabile qui.

[metaslider id=778]

 

Affitto Appartamenti Turistici o per lungo periodo a Tbilisi

Affittare un appartamento a Tbilisi è la maniera più intelligente, economica e confortevole per le proprie vacanze o per la vostra permanenza lavorativa. I nostri appartamenti sono tra i migliori sia per interni che per gli spazi comuni, ingresso, ascensori, corridoi, veramente difficile da trovare in ordine in città.

Nella massima libertà potrete godere la giornata e ritornare nel Vostro accogliente appartamento  arredato e provvisto di tutto quanto necessario. Affitto giornaliero o a lungo termine secondo le esigenze.

Trasferimento da/per aeroporto su richiesta.

SABURTALO – M2 COMPLEX NUTSUBIDZE – 65 mq – 1 camera da letto + living con  divano letto + cucina + 1 bagno

Esclusivo appartamento in uno dei più trendy ed eslusivi edifici di nuova costruzione. Ubicato in uno dei migliori luoghi della città per tranquillità e allo stesso tempo vicino a tutti i servizi e a 200 metri dalla Metro di Vasha Pshavela da dove raggiungere in pochi minuti il centro storico e ogni altro luogo della città . Bellissimo.

1

Vedi la scheda

SABURTALO – KASBEGI AV. – 59 mq – 1 camera da letto + living cucina + 1 bagno

arredamento-kasbegi

Nuovissimo edificio in stile europeo, non consueto in città per l’ordine e la cura degli spazi comuni,  a soli 100 metri dalla galleria commerciale Goodwill e appena 400 metri dalla metro di Delisi da dove raggiungere in pochi minuti il centro storico o ogni altro luogo della città .

Affitto giornaliero da usd 35 al giorno, affitto settimanale 220usd, mensile 390 usd. Bellissimo. Disponibile dal 12 aprile 2022

Vedi la scheda

VAKE – V. GABASHVILI ST. TBILISI – 90 mq – 2 Camere da letto, ampio soggiorno, 2 bagni, cucina indipendente

– affitto giornaliero vacanza da usd 49 a usd 69 – affitto mensile usd 590 + disponibilità parcheggio auto (opzionale) a usd 70 mese o garage coperto  a usd 100 mese)

Vedi la scheda

 

Eventi d’Italia

EVenti d’Italia a Tbilisi è un marchio di unione volontaria e spontanea di risorse individuali protese a sviluppare la cultura italiana in maniera poliedrica e capillare sfruttando trend e know how intelletualmente avanzati, creando diverse piattaforme di comunicazione basate sulla diffusione dello stile italiano e del made in Italy.
Tutti possono creare, proporre o prendere parte ai progetti con la loro arte, sensibilità, cultura.
Eventuali fondi saranno impiegati in opere culturali, sociali e umanitarie.
Diventa sponsor per i nostri eventi! Contattaci 
Seguici su facebook: 
eventi prossimi:
25 novembre 2015 – Tbilisi ore 19:00 – Società Dante Alighieri
Presentazione “Famiglia d’Italia” Corsi eventi e novità 2016
eventi precedenti: 
29 dicembre 2014 – Tbilisi ore 17:00 –  Sameba Youth Conference Hall  – Psicologia della Scrittura – Come riconoscere dalla scrittura i falsi amori 
Un evento unico nel panorama culturale di Tbilisi che va dalla psicologia della scrittura, alla grafologia, al  criminal profile. In un incontro interativo con il pubblico, Massimo Milone, avvocato penalista, criminologo e grafologo, porterà l’auditorio a scoprirsi e conoscersi un pò di più. Il giorno prima è previsto un workshop con le autorità locali in tema di femminicidio e prevenzione al delitto attraverso l’esame grafologica dei reperti. Per la prima volta il pubblico potrà meglio rapportarsi su un tema attuale, per la prima volta si parlerà di prevenzione del crimine, come capire e affrontare la situazione di pericolo. Grazie alla partecipazione attiva dell’Associazione Davitianni di Tbilisi verrà per la prima volta visualizzata l’interazione con la lingua Georgiana.
Biografia, foto, news su Massimo Milone clicca qui
24 dicembre 2014 Festa di natale e Mostra Opere Bimbi scuola d’Arte 
sebbene non è Natale per il calendario Ortodosso, lo è per tutte le famiglie di Italiani a Tbilisi che si incontrano per gli auguri e dividere insieme un evento che chiaramente vedrà i bimbi protagonisti. L’incontro tra le famiglie georgiane e italiane in pace e armonia per celebrare insieme un evento speciale. Il programma prevede l’esposizione dei lavori di scultura e pittura della scuola d’Arte della Dante Alighieri, gli auguri e saluti con gli studenti d’Italiano e l’intervento di Babbo Natale in persona che regalerà dolcetti vari con lo sfondo di un grazioso albero di natale costruito con la passione di tutti.
Piccolo buffet e party con musica.
Ingresso libero
17 Novembre 2014  – Un Italiano a Tbilisi – Alessandro Lastra Monti 
Tema: Incontro e interscambio culturale
Orario: ore 18:00
Ingresso: libero
Location: Dante Alighieri Tbilisi, Via Kalistrate Kutateladze 6, Saburtalo, Tbilisi
vedi la galleria foto clicca qui
27 settembre 2014  Eunic – European Day of Languages 
Tema: Incontro culturale
Orario: dalle 11:00 alle 18:00
Ingresso: libero
Location: Europe House, Freedom Square, 1
vedi la foto galleria – clicca qui 
01 Giugno 2014 
Morgan Nardi – Amletica 
Tema: perfomance teatrale
orario: ore 19:00
ingresso : solo su invito personale
Location : Teatro Sandro Akhmeteli – Gldiani Tbilisi
Sponsor : Solemio – Dante Alighieri – Tbilisilovesyou.com
vedi le foto della premier – clicca qui
vedi la recenzione sullo spettacolo – clicca qui 
17 Maggio 2014 
Amici di facebook incontriamoci! 
Tema: Buffet party Pizza and Pasta, free draught Beer, karaoke & dance
orario: 20:00
ingresso: 18 gel prevendita – 22 gel all’ingresso
Location: Ristorante Solemio Tbilisi
Partners : Solemio – Dante Alighieri – Phototbilisi.com
Sponsors: Tbilisilovesyou.com
22 Marzo 2014 
Stage “Embassies Lady Master Chef” 
Tema: presentazione Corso e attività Eventi d’Italia
orario: riservato ai soli diplomatici
ingresso : solo su invito personale
Location : Ristorante Solemio Tbilisi
Partners : Solemio – Dante Alighieri – Phototbilisi.com
24 Marzo – 4 aprile 2014 
1° corso di Cucina italiana “Fashion Chef” 
orario: 11:30 / 13:00
partecipazione : a pagamento
location : Ristorante Solemio Tbilisi
Partners : Solemio – Dante Alighieri – Phototbilisi.com
Patrocinio : Ambasciata Italiana a Tbilisi
15 Marzo 2014 
Festa Italiana Dante Alighieri 
Tema: Buffet party karaoke & dance
orario: 20:00
ingresso: 30 gel prevendita – 35 gel all’ingresso
Location: Ristorante Solemio Tbilisi
Partners : Solemio – Dante Alighieri – Phototbilisi.com
 ______________________________________________________________________________
Per partecipare ai prossimi eventi come partner o sponsor invia una richiesta>>