Archivi categoria: News

Tbilisi quando ripartiranno i matrimoni 2020

In Georgia lo stato di emergenza dovuto alla pandemia di Coronavirus è stato revocato ma molte restrizioni rimangono in vigore.

Per quanto riguarda ciò che influisce quanto necessario ad una precisa e professionale attività burocratica e organizzattiva relativa alla procedura da svolgersi prima, durante e dopo la cerimonia nuziale, abbiamo contattato le varie utenze legislative, incluso il direttore della “Wedding House” per chiarire e avere riscontri sulle informazioni ufficiali rilasciate dal Governo e tutte le notizie false, distorte o non esatte riportate nei social network.

I vari uffici notarili e i traduttori ufficiali affiliati non sono aperti al pubblico. Solo alcune operazioni correlate  e richieste urgenti possono essere trasmessi online attraverso il Ministero della Giustizia.

Le “Wedding house rimangono chiuse e non possono accettare alcuna nuova richiesta o nuova prenotazione dei servizi già prenotati e cancellati a causa del Covid-19. Ogni attività è in stand-by in quanto si deve monitorare quanto la riapertura possa influire alla diffusione del virus. Qualsiasi cerimonia o evento correlato non sono consentiti fino a nuovo ordine. Solo i cittadini georgiani o le persone residenti in Georgia possono presentare domanda online se il loro bisogno può essere considerato urgente con decisione e verifica dall’autorità competente. In caso di riapertura, seguendo le regole in vigore. nella sala saranno ammessi al massimo 10 persone inclusa l’autorità officiante indossando maschera e mantenendo obligatoriamente la distanza sociale.

I voli internazionali e i relativi servizi turistici inizieranno a partire dal 1 ° luglio dietro regole a oggi non definite. Al momento ipotesi che sta prendendo piede è che il turista che entra in Georgia potrebbe dover dimostrare di essere risultato negativo al coronavirus nelle ultime 72 ore. Il Centro Nazionale Georgiano per il Controllo delle Malattie afferma che i turisti potrebbero dover rispettare diverse condizioni quando entrano e si spostano nel paese e potranno essere monitorati da una “app di verifica degli spostamenti”.
Essendo queste ultime dichiarazioni ancora in corso di elaborazione e non ufficialmente in vigore, è comunque chiaro che il Governo Georgiano monitorerà la situazione e aggiungerà o rimuoverà le restrizioni secondo la situazione che si andrà in seguito a verificare. Per gli operatori alle nozze e per i turisti stessi rimane pertanto più difficile pianificare qualcosa fino a quando non verrà rilasciata una dichiarazione ufficiale chiara e definitiva.

Desiderando mantenere un modo sicuro di lavorare per tutti i nostri clienti, considerando che questa situazione non ci consente di pianificare e lavorare normalmente e di essere in grado di dare una data per il pieno riavvio dell’attività, abbiamo preso la decisione di posticipare al momento la riapertura e l’accettazione di eventuali richieste alla fine di Agosto. Monitoreremo in che modo l’apertura del turismo potrò influire sulla diffusione del Covid-19, sulla riapertura delle “Wedding house”  in simbiosi con la nostra attività.

Invitiamo in ogni caso a pianificare piccoli gruppi di massimo 10 persone per un matrimonio che possa essere svolto in sicurezza e allo stesso tempo non vi esponiate economicamente in maniera rilevante qualora in autunno si ritorni a una certo non desiderata nuova chiusura delle attività.
Rispettiamo le norme oggi per vivere meglio domani.

Tbilisi e la Georgia riapre al turismo dal 1 luglio 2020

Il Primo Ministro georgiano Giorgi Gakharia ha dichiarato oggi che la Georgia dal 15 giugno aprirà al turismo interno e dal 1 luglio 2020 accoglierà i turisti dall’estero, creando corridoi sicuri alle frontiere terrestri con paesi vicini e  sulla base dei negoziati bilaterali, con i paesi interessati al turismo in Georgia.

Questi colloqui sono già iniziati, come dichiato dal premier e la Georgia sarà uno dei primi paesi ad aprire i suoi confini e le sue infrastrutture turistiche per ricevere ospiti dall’estero.

Finalmente notizie positive per l’economia completamente ferma dall’inizio della pandemia di Coronavirus.

La Georgia fino a oggi ha riportato numeri di contaggi e decessi minimi rapportati ai paesi confinanti.


Fonti: Georgiatoday.ge – Cbw.ge

Tbilisi piano di riapertura crisi Covid-19 aggiornato

Il Governo Georgiano ha presentato in data 24 aprile  il piano economico di riapertura che prevedeva aggiornamenti, giorno dopo giorno, secondo l’evoluzione della crisi Covid-19. Il presente articolo è da considerarsi una  informativa sintetica per coloro che non risiedono in Georgia e stavano programmando o vogliano programmare il loro viaggio.

Qui riportiamo  le variazioni eventuali come recepite dagli organi ufficiali, riepilogando le misure prese:

Il piano di riapertura delle attività amministrative ed economiche comprende sei fasi che si estendono per un periodo di almeno 12 settimane sino al mese di luglio 2020. La prima fase si è già consumata, riaprendo la viabilità all’interno della città di Tbilisi ad auto private e taxi. Nelle stesse possono viaggiare un massimo di 3 persone. I passeggeri devono sedere sul lato posteriore e tutti devono indossare la mascherina protettiva.

Dal giorno 5 maggio 2020 sono revocate le misure restrittive in merito a:

– Edilizia
– Direzione dei lavori di costruzione
– Imprese che producono materiali da costruzione
– Servizi automobilistici, incluso riparazioni auto
– Computer, riparazioni quotidiane e altri servizi
– Zone ricreative

Una cosidetta Terza fase, salvo anticipi, era prevista dal 25 maggio circa ( dopo la fine dello Sato d’emergenza del 22 maggio):
-Vendita al dettaglio e negozi all’ingrosso (tranne i centri commerciali) con ingressi separati dalle strade
– Tutti i tipi di mercati all’aperto
– Tutti i tipi di produzione / produzione
– Servizi editoriali

Quarta fase, 8 giugno circa:
-Centri commerciali
-Ristoranti con spazi all’aperto
-Tutti i tipi di servizi finanziari
-Saloni di bellezza e servizi di medicina estetica

Quinta fase, 22 giugno circa:
– Mercati chiusi
– Tutti i tipi di attività di ristorazione

Sesta fase – 10 luglio circa
-Servizi di intrattenimento, sport e tempo libero, arte
-Giochi d’azzardo e casino
-Alberghi
-Istituzioni educative
Tutti gli altri tipi di attività (matrimoni, fotografia e varie che ci riguardano direttamente).

I voli aerei sono sospesi sino al 22 maggio 2020.

Utilizzo delle mascherine in locali pubblici è obbligatorio.

Per le sessioni lavorative è raccomandato limitare al massimo il contatto fisico.

Al momento non ci sono indicazioni sulle regole per i futuri passeggeri, turisti, clienti in arrivo al momento che saranno ripristinati i voli aerei da -per la Georgia.

Le date di apertura dello varie fasi potrebbero essere soggette a modifiche, a seconda degli sviluppi epidemiologici nel paese. Alcune restrizioni potrebbero essere reintrodotte.

A tutti sarà comunque richiesto di osservare le regole di allontanamento socio-fisico in ogni momento durante le sei fasi.


Per coloro che sono già in Georgia preghiamo far riferimento al sito dell’Ambasciata d’Italia per dettagli più approfonditi.


Fonte: Civil,ge – Agenda.ge  – Georgiatoday.ge

Docente georgiana in Italia con sintomi Covid-19 regala corsi d’italiano gratuiti online

La solidarietà non ha confini e nei momenti difficili si vede la parte più bella delle persone.

Se a dimostrare assoluto altruismo è una persona affetta dai sintomi del Covid-19 che dovrebbe ricevere piuttosto che dare,  forse non tutto è perduto in questo pianeta.

Mariam Kaphianidze è una splendida ragazza georgiana, sposata con un giovane italiano e ora residente in Italia dove lavora nella sua impresa turistica organizzando vacanze studio  per ragazzi e adulti di tutto il mondo che vogliono imparare la lingua e la cultura italiana.

Tanti anni di militanza come docente di Italiano presso il Comitato di Tbilisi della Società Dante Alighieri dove si è formata e dove ha trascorso anni felici che l’hanno portata oggi a non dimenticare i suoi cari colleghi e amici che a causa dello stop per la pandemia, hanno visto il loro lavoro bloccarsi inesorabilmente.

Mariam, sebbene in stato di salute precario, ha voluto dare la scossa ad una situazione difficile offrendosi come volontaria per il Comitato di Tbilisi della Dante Alighieri per lanciare il progetto dei corsi online, offrendo 2 settimane di corso gratuito in modo da avviare l’iter che poi i suoi colleghi da Tbilisi dovranno proseguire.

Il presidente ordina l’estensione dello stato di emergenza fino al 22 maggio

Il presidente della Georgia Salome Zurabishvili ha approvato la proposta del primo ministro di prorogare lo stato di emergenza fino al 22 maggio.

Il decreto  è stato emesso sulla base della proposta del Primo Ministro, in conformità con l’articolo 71 della Costituzione.

” Ho informato della dichiarazione dello stato di emergenza un mese fa, emanando un decreto sull’imposizione di alcune restrizioni. Le misure adottate hanno portato al controllo del ritmo e della portata della diffusione del virus, tuttavia la situazione attuale non ci permette di eliminare ora le restrizioni “, ha dichiarato.

“La cosa principale oggi non è quella di eliminare presto le necessarie restrizioni. Credo che supereremo con successo questa fase con passi ragionati e unificati, e la situazione sarà molto migliore entro il 26 maggio, la nostra Festa Nazionale”, ha aggiunto Salome Zurabishvili.

 

 

Divieto di guida veicoli esteso al 27 aprile

Il divieto di guida dei veicoli in Georgia sarà esteso sino al 27 Aprile ha dichiarato in data odierna il consigliere del Primo Ministro Irakli Chikovani.

“Comprendiamo che questi sono tempi difficili per i nostri cittadini, tuttavia, queste restrizioni sono necessarie per prevenire il rischio di diffusione del nuovo coronavirus “, ha affermato.

Come parte dello stato di emergenza, era già stato completamente vietato guidare un’auto nel paese dal 17 al 21 aprile. Ora questa restrizione viene prorogata per un’altra settimana.

 

Ryanair vola su Tbilisi da Milano Bergamo

A partire da Novembre 2019, la compagnia Irlandese low-cost lancia la nuova rotta  su Tbilisi da Milano Bergamo.

Prezzi promozionali da euro 20 nella formula senza bagaglio e con prezzi reali sui 70 euro a tratta con bagaglio a mano e  un bagaglio da 20kg in stiva.

La rotazione prevede 4 voli la settimana.

I biglietti sono già disponibili nel sistema per partenze sino a marzo 2020.

Per ulteriori info visita il sito della Ryanair

 

Sempre più italiani si sposano a Tbilisi

Sempre più italiani si sposano a Tbilisi. Questo perché ormai la nostra società è sempre più multietnica e la facilità di incontri via social fa nascere amori e interessi tra diverse nazionalità in maniera facile e continua.
Oggigiorno il lavoro sposta le persone in tutto il mondo e molte coppie decidono di sposarsi lontano dall’Italia perché più facile o perché entrambi espatriati in un altro paese . Molti italiani espatriati in tutta Europa e nelle rinomate località di Dubai, Doha, Emirati Arabi Uniti e Medio Oriente hanno scoperto a Tbilisi le migliori possibilità per un matrimonio facile, veloce a burocrazia  semplificata.

 

Abbiamo ormai da anni avuto l’opportunità di assistere direttamente persone provenienti da tutto il mondo su tutte le questioni burocratiche che si possono verificare gestendo il matrimonio in una lingua straniera e abbinando al servizio fotografico tutta la burocrazia internazionale per essere il matrimonio legale in Italia, nella nazione del partner e nella nazione dove magari lavorano e in cui sono effettivamente residenti. Il nostro servizio  è orientato al rispetto delle diverse nazionalità, religione e comportamenti e la nostra gestione della burocrazia è chiara e trasparente per gestire senza problemi tutte le necessità del caso.

In più tanta esperienza nella gestione del matrimonio senza fronzoli all’evento elegante e memorabile.

Phototbilisi.com e TbilisiLovesYou.com sono pronti per celebrare il tuo matrimonio all’estero con trasparenza e professionalità.

Contattaci per ulteriori informazioni.

Adriano Celentano a Tbilisi in concerto vero o falso?

Oggi è apparso su Facebook l’annuncio dell’evento organizzato dalla Fix Group con tanto di inizio pre-vendita tickets dal 28 agosto!

Trovata pubblicitaria? Speranza che diventa realtà dopo 60 anni di amore infinito per il cantante e showman Adriano Celentano che in tutto l’est europeo è venerato, ricordato e tutt’ora quotidianamente cantato e ascoltato?

Ormai le fake news sono pane quotidiano soprattutto nei social ma più che altro qui ci troviamo di fronte ad un’agenzia di spettacoli “Fix group” e un responsabile pubbliche relazioni, Irakli Kakabadze, che ci mette la faccia e si presta a tanto di intervista su Vestikavkaza.ru [vedi http://vestikavkaza.ru/news/CHelentano-zhdut-v-Tbilisi-v-marte.html ]  .

“L’unico motivo per cui il concerto possa essere annullato è l’età di Celentano che il prossimo 2 gennaio compirà 81 anni […], pertanto il primo grande problema è portarlo qui” afferma Irakli Kakabadze.

Anche il magazine online “Sputnik-Georgia.ru” riporta che appunto per questo il concerto potrebbe essere annullato all’ultimo momento ed allo stato attuale è complicato trovare un’agenzia di assicurazioni che si prenda la briga di coprire il tutto.

” E’ più complicato che per l’evento di Ennio Morricone, in concerto a Batumi pochi mesi fa” cita sempre Irakli Kakabadze che comunque rimane ottimista e lancia la campagna biglietti.

Adriano Celentano o Adreano Chelentano, come riportato in calce sull’evento facebook [ link ], si esibirà da solista accompagnato da una orchestra sinfonica e la location sarà la Tbilisi Concert Hall.

D’altra parte dopo Sofia Loren ed Ennio Morricone, in Georgia oggigiorno tutto è possibile.

 

Kolkheti Okhrokhana ristorante georgiano

Nella grande afa estiva trovare un luogo con un pò di frescura è sicuramente d’obbligo. Il ristorante Kolkheti si trova fuori Tbilisi a circa 15 minuti appena dal centro (Piazza della libertà) percorrendo la strada che porta al parco di Mtatsminda direzione Kojori.

Il ristorante è composto da diversi ambienti esterni ed interni.

Ordiniamo un classico menù georgiano di  Pkhali come piatto freddo, Khachapuri, Mtsvadi di vitello, Kinkali a volontà.

L’ambiente è carino, fresco e piacevole. Il servizio piuttosto scorbutico come purtroppo accade in vari ristoranti in loco.

” Si sbrighi ad ordinare che ho altri clienti” mentre si leggeva il menù. Piatti a volte serviti al volo sul tavolo senza guardare in faccia nessuno.

Se non ci si cura di questi particolari, lo consiglio.

Vedi sito ufficiale.